Sito realizzato da:

infosasso_150.gif

&

aps.jpg

La Via degli Dei e tutti i marchi contenuti nel presente portale sono registrati. Ogni riproduzione anche parziale è vietata. E' vietato l'utilizzo del logo della Via degli Dei senza autorizzazione, il logo è registrato per proteggerlo da usi commerciali, quindi è utilizzabile per scopi non commerciali, giornalistici. Per altri scopi si deve richiedere autorizzazione, la vostra richiesta verrà vagliata dai coordinatori. Via degli Dei - info@infosasso.it

In Cammino col gusto: le ricette e le prelibatezze della Via degli Dei!

TORTA DI RISO
Nonna Ada, 88 anni – Bologna

 

1 litro di latte
150g di riso arborio
400g di zucchero semolato
100g di zucchero vanigliato
150g di mandorle tritate
150g di amaretti
100g di cedro
1 bicchiere di liquore “mandorla amara”
1 filo di olio di semi e 1 spolverata di pane grattugiato per la teglia

Portare a ebollizione il latte, cuocervi il riso lentamente e mescolare di tanto in tanto per 40 minuti.
Togliere dal fuoco e aggiungere tutti e due i tipi di zucchero, le mandorle, il cedro, le uova, mescolando bene con una frusta.
Ungere una teglia rettangolare e spolverizzare con il pane grattugiato.
Versare il composto e mettere in forno a 180° per 40 minuti circa fino a quando la torta diventa bella dorata e asciutta dentro (verificare con uno stuzzicadenti).
Togliere dal forno e bagnare con il liquore alla mandorla amara.
Una volta fredda, mettere la torta in frigo per almeno 3-4 ore… la nonna ci svela che è più buona il giorno dopo!

ZUCCHERINI MONTANARI
Nonna Assunta, 89 anni – Quinzano (BO)

 

PER LA REALIZZAZIONE DELLO ZUCCHERINO:
1 kg di farina
6 uova
400 gr di zucchero
200 gr di burro
2 bustine di lievito per dolci (una bustina per ogni 1/2 kg di farina)
Buccia di un limone grattugiata
1 stecca di vaniglia

PER LA REALIZZAZIONE DELLA GLASSA:
Dose per ogni kg di zuccherini cotti
500 gr di zucchero
50 gr di zucchero vanigliato
Acqua q.b
Semi di anice
1 spicchio di limone

Disporre la farina a fontana su di una spianatoia aggiungere le uova, lo zucchero, il lievito, la scorza del limone grattugiata, il burro precedentemente ammorbidito.
Estrarre i semi dal baccello e incorporarlo alla farina. Eventualmente può essere usata una bustina di vanillina. Impastare energicamente finché tutto non sarà ben amalgamato. Risulterà un impasto piuttosto consistente. L’impasto lo si può fare anche con una impastatrice meccanica. Fare riposare l’impasto in frigorifero per un paio d’ore.
Tirare l’impasto con un mattarello creando una sfoglia alta circa  un pochino meno di un centimetro e tagliare delle striscioline rettangolari alte circa un cm e lunghe circa 8/10 cm.
Arrotolare attorno ad un dito la pasta facendo dei piccoli cerchi che adagerete poi su di una teglia coperta con  carta forno o imburrata avendo cura che siano belli “diritti” e che rimanga un buco al centro (assomiglieranno a delle minuscole ciambelle). Cuocere in forno a 180 gradi per 8/10 minuti a seconda del vostro forno. Lasciare raffreddare  

Preparazione della glassa:
In una ampia casseruola disponrre lo zucchero, l’acqua  i semi di anice e lo spicchio di limone (che verrà poi eliminato). A fuoco lento portare a 107 gradi formando un composto biancastro e denso. Importante notare che non deve bollire, bisogna toglierlo dal foco un pochino prima dell’ebollizione. A questo punto mettere un poco alla volta gli zuccherini già raffreddati e farli amalgamare bene da tutti lati (per fare ciò ruotare la casseruola, evitare mestoli che potrebbero danneggiarli). Disporli infine su di un fogli odi carta forno e aspettare che raffreddino.
Se ben sigillati conservano al loro fragranza a lungo.

CANTUCCI
Sig.ra Eleonora, 60 anni - Fiesole (FI)

 

150gr di mandorle
250gr di farina
250gr di zucchero
½ bustina di vaniglina
Scorza di 1 arancia
½ limone
½ bustina di lievito in polvere
Sale

 
Spellate, dopo varie tuffate in acqua bollente, 150 grammi di mandorle; fatele asciugare in forno senza farle colorire.
Tritatele grossolanamente e mescolatele con 250 grammi di farina, 250 grammi di zucchero, mezza bustina di vaniglina, la scorza grattugiata di un arancia e mezzo limone, in pizzico di sale e mezza bustina di lievito in polvere.
Fate una fontana, versate al centro 2 uova sbattute e impastate.
Infornate a 200 gradi e dividete la pasta in tanti pezzi che trasformerete in salsicciotti del diametro di 3 cm. Disponeteli distanziati l’uno dall’altro in una teglia imburrata e cuoceteli per 20 minuti circa. Quando si saranno raffreddati, tagliateli a fette di 1cm e rimetteteli in forno a 150 gradi per altri 10 minuti.