NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il sito che state visualizzando utilizza cookies che lo rendono più funzionale ed usabile dagli utenti. I cookie che utilizziamo non registrano alcun dato personale ed eventuali dati che venissero riutilizzati non verranno memorizzati se non sul vostro browser.

1. Cosa si intende quando si parla di cookie? (da "GarantePrivacy")

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di "terze parti"); ciò accade perché sul sito web visitato possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini  che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, sono quei cookie che vengono impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando.
I cookie sono usati per eseguire autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server e di norma sono presenti nel browser di ciascun utente in numero molto elevato.
Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookie, che in alcuni casi sono quindi tecnicamente necessari: a titolo esemplificativo, l'accesso all'home banking e le attività che possono essere svolte sul proprio conto corrente online (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.) sarebbero molto più complesse da svolgere e meno sicure senza la presenza di cookie che consentono di identificare l'utente e mantenerne l'identificazione nell'ambito della sessione.
I cookie possono rimanere nel sistema anche per lunghi periodi e possono contenere anche un codice identificativo unico. Ciò consente ai siti che li utilizzano di tenere traccia della navigazione dell'utente all'interno del sito stesso, per finalità statistiche o pubblicitarie, per creare cioè un profilo personalizzato dell'utente a partire dalle pagine che lo stesso ha visitato e mostrargli quindi pubblicità mirate.
Alcuni cookie durano solo per la sessione di navigazione, quindi quando il browser sarà chiuso si auto elimineranno; altri invece sono memorizzati dal browser dell'utente sul suo computer e permetteranno il riconoscimento dell'utente quando tornerà a navigare su sul sito (permettendogli, ad esempio, di essere loggato senza dover inserire la password).
2. Posso disabilitare i cookie?

Certo, ma perderai alcune funzionalità e preferenze che potresti aver settato sul sito. Per disabilitare i cookie basterà entrare nelle preferenze del tuo browser e seguire le istruzioni che ogni browser riporta nella guida.

3. L'utilizzo di Google Analytics e AdWords

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies" per consentirci di analizzare come gli utenti utilizzano il sito, permettendoci di migliorare il nostro servizio con gli opportuni accorgimenti.
Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per i nostri amministratori web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Utilizzando il presente sito web e confermando nel banner in primo piano del sito, voi acconsentite all'utilizzo dei cookie per fornire le funzionalità sopra indicate
Per disabilitare l'utilizzo di Google Analytics durante le vostre sessioni di navigazione sul sito è possibile farlo installando un plugin sul vostro browser. Potete farlo partendo da questo link e seguendo le istruzioni: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it
4. L'utilizzo di plugin legati a Social Network

Il sito che state visualizzando utilizza plug-in realizzati da terze parti, che, qualora attivati, si interfacciano con i vari social network e possono trasmettere dati di navigazione, inclusa la vostra identità se siete loggati nei suddetti Social. Se si desidera evitare questa possibile trasmissione di dati si consiglia di eseguire il logout da tutti i social network prima di accedere a questo sito.
Facebook, Twitter, Google+, Instagram, Pinterest sono marchi registrati ed appartengono ai rispettivi proprietari.

Modifica delle impostazioni dei cookies e disattivazione

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice:

Firefox:

1. Apri Firefox
2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.
Internet Explorer:

1. Apri Internet Explorer
2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
4. Quindi clicca su OK
Google Chrome:

1. Apri Google Chrome
2. Clicca sull’icona “Strumenti”
3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze
Safari:

1. Apri Safari
2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Top ten della quinta tappa

Da San Piero a Sieve a Firenze

1) Un luogo amato: il Castello del Trebbio
Il Castello del Trebbio fu un maniero feudale voluto da Cosimo de’ Medici. Fu anche luogo amato da altri importanti personaggi storici: Lorenzo il Magnifico che trascorreva qui lunghe giornate per le battute di caccia, Giovanni dalle Bande nere che vi ci abitò per un breve periodo e da Amerigo Vespucci che lo scelse come luogo di rifugio per salvarsi dalla peste a Firenze.

buonsollazzo2) Badia Buonsollazo… perché Buonsollazzo?
Dal latino “bonum solarium”, cioè buona insolazione, la Badia prende il suo nome dalla sua fortunata collocazione sul fianco del monte sempre esposto al sole. La struttura religiosa fu conosciuta in particolare per la conversione del Marchese Ugo di Toscana che proprio in questo luogo avrebbe avuto una visione demoniaca che lo riportò sulla retta via.

3) I 7 Santi
Il monte è coronato da una abetaia, frutto della grande e antica esperienza dei monaci del convento di Monte Senario. Le sue pendici più basse sono invece ricoperte di castagneti secolari. Nel 1241 gli Ubaldini donarono al Vescovo di Firenze una parte del monte in favore dei sette Santi fondatori dell’ordine dei Servi di Maria, i quali fondarono il Convento di Monte Senario.

cent0005c
4) Le duecentomila croci

I corpi degli oltre duecentomila barbari che l’8 ottobre 405 d.c. furono uccisi in battaglia a Montereggi furono successivamente sepolti in una fossa comune in un luogo non lontano dal campo di battaglia. Questa zona, verso nord, venne chiamata Vetta Le Croci in nome di quelle piantate all’indomani della guerra in memoria dei barbari e del loro condottiero Radagaiso.

5) Volete vedere Firenze?
La grande distesa da cui si può vedere Firenze è attraversata dalla strada romana chiamata Flaminia minore, probabilmente a sua volta costruita su di una strada etrusca che collegava Fiesole a Felsina (Bologna). Da qui, secondo alcuni testi del 217 a.c., potrebbe essere passato anche Annibale nella sua marcia verso Roma evitando così le città di Lucca, Arezzo e Rimini, presidiate dai Romani.
 
6) L’uomo vola!

leonardo

Sul colle fiesolano avvenne nel 1506 un esperimento a dir poco rivoluzionario: il collaudo della Macchina del Volo progettata da Leonardo da Vinci. Prima di allora tutti i tentativi erano falliti. Tommaso Masini fu il pilota e, secondo gli appunti di Leonardo, la macchina riuscì a planare per circa mille metri atterrando tra Fiesole e Firenze in località Camerata. Da questo monte quindi è stato tentato con successo il primo volo umano della storia e senza che nessuno ci abbia lasciato le penne!

fiesole27) Fiesole città etrusca
Città etrusca con ampia area archeologica attraversando il cui centro si possono osservare il teatro romano, la Cattedrale di San Romolo, il Convento di San Francesco dove sorge l’acropoli.
A Fiesole è possibile visitare anche le cave, famose per la pietra arenaria, detta “fiesolana”; oggi vi è allestito un parco in cui vengono mostrate le antiche cave.

8) La testa di mucca nel Duomo

Arrivare a Piazza del Duomo è una grande emozione, si è letteralmente circondati da palazzi s

torici ed edifici religiosi come l’enorme Cattedrale di Santa Mariadel Fiore, il Campanile di Giotto, il Museo dell’opera del Duomo e il Battistero di San Giovanni. Non tutti sanno però che a sinistra della facciata del Duomo si trova appesa la testa di una mucca. Una leggenda narra che un capomastro addetto alla costruzione del Duomo, innamorato di una giovane sposa con cui aveva avuto incontri amorosi segreti, abbia posizionato la testa della mucca con lo sguardo rivolto verso il balcone di lei per vendetta nei confronti del marito che aveva denunciato il tradimento al Tribunale Ecclesiastico e i due amanti erano stati severamente puniti.

Info: www.firenzeturismo.it

9) Le due teste sul Perseo

Sotto la Loggia dei Lanzi, in Piazza della Signoria, si può ammirare la bellissima statua in bronzo del 1500 circa voluta da Cosimo I de’ Medici. La statua raffigura il Perseo vittorioso che tiene in mano la testa di Medusa e nell’altra la spada. L’autore dell’opera, Benvenuto Cellini, ha voluto celare una sorpresa nella parte posteriore; nella nuca del Perseo infatti, appare un inquietante autoritratto dello scultore.

10) Piazza SS Annunziatafirenze 2
Al centro della piazza, sorge il monumento equestre di Ferdinando I realizzato da Giambologna e ultimata nel 1608. Nel retro del piedistallo si trova un bassorilievo che raffigura un’ape regina che rappresenta il Granduca attorniata da uno sciame di api operaie, ovvero i suoi sudditi, con inciso il motto: “Maiestate Tantum”. Essendo le api disposte in centri concentrici sfalsati è molto difficoltoso contarle. Per questo motivo ai bambini capricciosi veniva chiesto di rimanere fermi di fronte all’opera finché non avessero contato tutte le api.

monte senario

banner app

banner appennino slow

banner crea percorso

Con il patrocinio di...

Con il patrocinio new