NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il sito che state visualizzando utilizza cookies che lo rendono più funzionale ed usabile dagli utenti. I cookie che utilizziamo non registrano alcun dato personale ed eventuali dati che venissero riutilizzati non verranno memorizzati se non sul vostro browser.

1. Cosa si intende quando si parla di cookie? (da "GarantePrivacy")

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di "terze parti"); ciò accade perché sul sito web visitato possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini  che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, sono quei cookie che vengono impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando.
I cookie sono usati per eseguire autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server e di norma sono presenti nel browser di ciascun utente in numero molto elevato.
Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookie, che in alcuni casi sono quindi tecnicamente necessari: a titolo esemplificativo, l'accesso all'home banking e le attività che possono essere svolte sul proprio conto corrente online (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.) sarebbero molto più complesse da svolgere e meno sicure senza la presenza di cookie che consentono di identificare l'utente e mantenerne l'identificazione nell'ambito della sessione.
I cookie possono rimanere nel sistema anche per lunghi periodi e possono contenere anche un codice identificativo unico. Ciò consente ai siti che li utilizzano di tenere traccia della navigazione dell'utente all'interno del sito stesso, per finalità statistiche o pubblicitarie, per creare cioè un profilo personalizzato dell'utente a partire dalle pagine che lo stesso ha visitato e mostrargli quindi pubblicità mirate.
Alcuni cookie durano solo per la sessione di navigazione, quindi quando il browser sarà chiuso si auto elimineranno; altri invece sono memorizzati dal browser dell'utente sul suo computer e permetteranno il riconoscimento dell'utente quando tornerà a navigare su sul sito (permettendogli, ad esempio, di essere loggato senza dover inserire la password).
2. Posso disabilitare i cookie?

Certo, ma perderai alcune funzionalità e preferenze che potresti aver settato sul sito. Per disabilitare i cookie basterà entrare nelle preferenze del tuo browser e seguire le istruzioni che ogni browser riporta nella guida.

3. L'utilizzo di Google Analytics e AdWords

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies" per consentirci di analizzare come gli utenti utilizzano il sito, permettendoci di migliorare il nostro servizio con gli opportuni accorgimenti.
Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per i nostri amministratori web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Utilizzando il presente sito web e confermando nel banner in primo piano del sito, voi acconsentite all'utilizzo dei cookie per fornire le funzionalità sopra indicate
Per disabilitare l'utilizzo di Google Analytics durante le vostre sessioni di navigazione sul sito è possibile farlo installando un plugin sul vostro browser. Potete farlo partendo da questo link e seguendo le istruzioni: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it
4. L'utilizzo di plugin legati a Social Network

Il sito che state visualizzando utilizza plug-in realizzati da terze parti, che, qualora attivati, si interfacciano con i vari social network e possono trasmettere dati di navigazione, inclusa la vostra identità se siete loggati nei suddetti Social. Se si desidera evitare questa possibile trasmissione di dati si consiglia di eseguire il logout da tutti i social network prima di accedere a questo sito.
Facebook, Twitter, Google+, Instagram, Pinterest sono marchi registrati ed appartengono ai rispettivi proprietari.

Modifica delle impostazioni dei cookies e disattivazione

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice:

Firefox:

1. Apri Firefox
2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.
Internet Explorer:

1. Apri Internet Explorer
2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
4. Quindi clicca su OK
Google Chrome:

1. Apri Google Chrome
2. Clicca sull’icona “Strumenti”
3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze
Safari:

1. Apri Safari
2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

 

Top Ten della quarta tappa

Da Monte di Fò a San Piero a Sieve
 
1) La croce bianca dell’anticima di Monte Gazzaro
Arrivati sulla cima/non cima del monte si trova una grande croce bianca con il libro di vetta riposto in una vecchia scatola nascosta. E’ una delle rarissime croci che non sorgono sulla cima di un monte.
 
2) I piatti “tipici” dell’Osteria Bruciata
Nell’alto Mugello si narra della triste sorte degli ospiti dell’Osteria che stanchi giungevano sul crinale per cercare alloggio e ristoro. Gli strani costumi di questo luogo però prevedevano un finale inquietante e diverso. Solitamente infatti in queste osteria i viandanti venivano uccisi, cucinati e serviti come piatto casalingo. Di sicuro una “specialità” della casa.
 
3) Sant’Agata in miniatura
Il museo di Sant’Agata è composto da una mostra permanente con personaggi in movimento: 
un mondo di uomini, attrezzi, case, piazze, tutto in miniatura. Oggetti e personaggi realmente vissuti che i più anziani del paese ricordano ancora. 
 
sant agata4) Raccolta d'Arte Sacra "Don Corrado Paoli"
La raccolta d'Arte Sacra "Don Corrado Paoli" fu inaugurata nel 2000 e si trova nella Pieve di Sant’Agata, l’edificio sacro più importante del Mugello. All’interno del cinquecentesco oratorio della Compagnia di San Jacopo sono state esposte opere appartenenti al patrimonio storico della Pieve. Insieme ad esse c’erano anche alcune opere provenienti da chiese del territorio circostante. 
 
5) Ma che bel castello!
Il castello di Montaccianico fu per secoli a controllo della via dalla quale transitavano le merci di scambio e il sale provenienti dalla Pianura Padana e dirette a Firenze. Per limitare il potere della famiglia degli Ubaldini, la repubblica fiorentina decise di distruggere il castello, divenuto nel frattempo il nascondiglio per gli esuli politici; tra questi anche Dante che vi trovò riparo nel 1302.
 
 
6) I segreti della fortezza
fortezza-di-s-martino 5630581
Quasi ridotta a rudere e ora in via di restauro, la Fortezza medicea di San Martino fu voluta nel 1569 da Cosimo I. Essa fu costruita su di un’altura che scende sulla Sieve. 
Vista la posizione strategica il suo scopo era quello di difendere Firenze. All’interno della fortezza infatti c’era un passaggio segreto che attraversava il monte e portava direttamente al fiume così che anche gli animali potessero dissetarsi. C’erano anche numerosi magazzini adibiti a depositi per armi e viveri, mulini a vento, cisterne, forni e armerie per costruire cannoni. 
 
 
 
7) Il Convento Bosco ai Fratibosco ai frati
Fondato dagli Ubaldini prima del Mille, il Convento venne affidato successivamente ai frati Basiliani che in seguito lo abbandonarono. Nella Stanza dei Medici è allestito un piccolo museo di arte sacra dove si trova anche uno splendido crocifisso ligneo di Donatello, sculture, dipinti e le tipiche ceramiche di Cafaggiolo. 
 
8) I due fratelli vasai
Intorno al 1495 Lorenzo dei Medici si ritirò a vivere a Villa Cafaggiolo, seguito dai due fratelli Piero e Stefano di Filippo Schiavon, due vasai che avevano lavorato per lui a Firenze. I due fratelli diedero vita alla produzione delle maioliche di Cafaggiolo, contrassegnate dalle due lettere “S” e “P” incrociate.
 
9) Il ponte sulla Sieve
San Piero a Sieve fu un importante centro fin dal Medioevo grazie alla sua posizione strategica e al Ponte sul fiume Sieve che collegava Firenze alla Romagna e il Casentino al Valdarno. 
Il ponte fu distrutto più volte dalle dirompenti piene del fiume e venne ricostruito mantenendo la sua struttura originale fino ai bombardamenti del 1943.
 
10) La Pieve romanica
La Pieve è una delle più antiche del Mugello ed è una tipica costruzione romanica della zona fiorentina dei secoli XI e XII. All’interno della canonica si trovano manufatti artistici importanti come la fonte battesimale attribuita a Giovanni della Robbia. 
 
san piero

banner app

banner appennino slow

banner crea percorso

Con il patrocinio di...

Con il patrocinio new